Itinerari

Monte Rose, Pizzo Catera

Il primo è un imponente rilievo, tra i più elevati del Parco (1436 m s.l.m.), tra Bivona e Palazzo Adriano, il cui nome risalirebbe alla ricchezza di Peonie che vi vegetano e che, secondo il rac-    
conto tradizionale, sarebbero cresciute al passaggio di Santa Rosalia. Caratterizzato, come  Pizzo Catera (1182 m s.l.m.), da aspetti di foreste di Conifere mediterranee di montagna,
impreziosito dalla vegetazione tipica dei prati oro-mediterranei, da varie specie di Orchidacee  e da una particolarmente rigogliosa e cospicua vegetazione rupestre. Emergendo prepotente-    
mente da un ampio e poco antropizzato piaforo, le due montagne segnano profondamente il paesaggio con le loro alte pareti. Notevole la presenza di Uccelli, soprattutto Rapaci, come    
il Falco pellegrino. Strade sterrare e sentieri consentono di raggiungere queste aree sia da  Bivona, sia da Santo Stefano di Quisquina.

icone 190x190 DOVE DORMIREicone 190x190 DOVE MANGIAREicone 190x190 SERVIZIicone 190x190 ITINERARIicone 190x190 I COMUNI