Itinerari

Monti Barracù, Cardeffia, Pizzo Cangialoso, Monte Colomba

E' una serie di alti e panoramici rilievi - allineati a formare un'unica dorsale con direzione Nord-ovest Sud-est, tra Corleone, Campofiorito e Bisacquino sino al Lago di Prizzi - di ragguardevole interesse paesaggistico, geologico e paleogeografico, di cui il solo Monte Colomba rientra nella perimetrazione del Parco. Le rocce che li costituiscono appartengono, infatti, a una delle successioni sedimentarie che i geologi hanno raggruppato tra le unità stratigrafiche del bacino sicano: pile di sedimenti che si sono depositati al fondo di un bacino marino, tra il Triassico medio superiore e il Tortoniano, che contengono fossili di organismi pelagici.
Interessanti le presenze floristiche a Monte Barracù (1420 m s.l.m.). Ricoperto da un fitto bosco di Lecci, Frassini e Querce virgiliane, Monte Colomba (1197 m s.l.m.), a Est di Bisacquino, è sito importante per la presenza di rare Orchidacee, di un'espressiva vegetazione rupestre, di numerosi endemismi vegetali e cli Rapaci, come il Lanario. Monte Cardellia (1286 m s.l.m.), è una strapiombante bastionata calcarea, caratterizzata dalla presenza di belle macchie di Querce sempreverdi, ed è frequentato da rari falconiformi e passeriformi con distribuzione limitata in Sicilia. Fa parte dello stesso sistema anche Monte Triona (1215 s.l.m.), a Nord di Bisacquino, caratterizzato da importanti presenze floristiche. Sudi una parete rocciosa vi svetta il seicentesco Santuario della Madonna del Balzo.

icone 190x190 DOVE DORMIREicone 190x190 DOVE MANGIAREicone 190x190 SERVIZIicone 190x190 ITINERARIicone 190x190 I COMUNI